Illuminasogni, il pupazzo che legge audiolibri

illuminasogni

Un giocattolo, una lampada per la notte, un amico che legge per te. Illuminasogni è un po’ tutto questo. Si tratta di una serie di lampade per la cameretta dei più piccoli, caratterizzate da simpatiche forme da animale.

Oltre a dare compagnia e conforto, grazie alla luce, possono accompagnare i bimbi verso l’abbraccio di Morfeo, leggendo loro delle storie.

Illuminasogni è una lampada di cortesia, che grazie a dei sensori rileva la presenza delle persone e illumina gli occhi. È utile ai più piccoli per evitare gli ostacoli durante eventuali spostamenti notturni, magari per andare al bagno, così come per sconfiggere la paura del buio.

All’interno del simpatico giocattolo interattivo c’è poi anche una scheda di memoria contenente degli audiolibri, che grazie ad un altoparlante possono essere ascoltati dal bambino.

A completare la dotazione tech di Illuminasogni ci sono poi un microfono e schede wi-fi e bluetooth per collegarlo a smartphone e pc.

Papa Francesco partecipa al social audiobook Ombra Bianca

Quando si pensa agli albini, in genere, non viene mai in mente l’Africa, ma è proprio in questo Paese che chi è affetto dalla malattia generica che causa una deficienza di pigmentazione della pelle, si trova a vivere le maggiori difficoltà.

Gli albini, nei paesi africani sono tradizionalmente vittime di discriminazioni e, in molti casi, come in Tanzania, anche di gravi violenze.

Per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla questione è stato realizzato un audiolibro. Si tratta di un’opera un po’ particolare, definita anche social audiobook, visto che nasce, vive e si diffonde online.

Il libro, dal titolo “Ombra Bianca”, ha come autore Cristiano Gentili, cooperante internazionale ed ex funzionario dell’Onu in Africa, che in occasione del lancio del sito ombrabianca.com è stato ricevuto in Vaticano da Papa Jorge Mario Bergoglio, ed è riuscito a coinvolgerlo nel suo progetto.

Papa Francesco ha così aderito alla campagna di sensibilizzazione #HelpAfricanAlbinos, e l’ha fatto in modo molto concreto, com’è nel suo stile, ovvero leggendo una parte dell’audiobook.

Pare sia stato lo stesso Papa a scegliere quali frasi leggere, si tratterebbe di quelle pronunciate nel testo da padre Francis, unico sacerdote cattolico della storia. Un personaggio che porta il suo stesso nome, Francesco, quello che Bergoglio s’è scelto al momento della sua elezione come Pontefice.

Tra le frasi del libro, lette dal Papa, c’è la seguente: “Dio è in ogni essere umano. La vita di un essere umano vale quanto la vita dell’intera comunità. Se si offende una persona si insulta Dio”.

Oltre che dall’audiolibro, la campagna di sensibilizzazione è accompagnata dal lancio di una petizione in sei lingue, pubblicata sul sito change.org e viene appoggiata da Medici con l’Africa-Cuamm e altre Organizzazioni non Governative.

A rendere “social” questo audiobook c’è soprattutto il fatto che tutti possono parteciparvi, leggendone una frase, basta collegarsi alla sezione testimonials del sito.

Quando studenti e docenti si fanno gli audiolibri

Imparare a leggere ad alta voce non è facile quanto si potrebbe immaginare. Ed è proprio questo il compito che stanno svolgendo alcuni insegnanti e studenti della “Scuola teatrale Città di Varese”.

L’impegno non è un esercizio fine a se stesso, ma ha un preciso scopo: arrivare a registrare degli audiolibri.

Il gruppo di “donatori della voce”, che si sta formando, registrerà audiobook di poesia e narrativa, testi scolastici, e libri per ragazzi, i cui titoli verranno concordati di volta in volta con le scuole coinvolte, che potranno anche usufruire (in maniera completamente gratuita) della vasta audioteca dell’Associazione Libro Parlato Lions, con più di 8000 files disponibili.

La prima scuola ad aver aderito al progetto è la secondaria di primo grado di Vedano.

Fonte: varesenews.it