Palermo – ritardi nei libri elettronici per non vedenti

Rita Gaglio, una studentessa non vedente al terzo anno della facoltà di Scienze della comunicazione lamenta il ritardo con cui arrivano i libri elettronici. Esiste in commercio uno scanner che permette di trasformare un testo cartaceo in uno elettronico, letto dagli “Screen Readers”, programmi di lettura dello schermo. “Non posso seguire le lezioni allo stesso modo dei miei colleghi. Oggi grazie alla tecnologia che in qualche modo ha ridotto le barriere per l’accesso al mondo delle informazione e della cultura – scrive la studentessa in una lettera inviata a un quotidiano locale – potremmo studiare usando anche il computer, purché il testo ci venga fornito dalle case editrici su opportuno supporto informatico”. Al fine di agevolare questo sistema di accesso alle informazioni esiste una convenzione tra l”Aie, Associazione italiana editori e la Biblioteca italiana per i ciechi Regina Margherita di Monza, per la fornitura di libri elettronici a chi ha un deficit della vista.

“Per avere però dalla biblioteca di Monza un libro informatico elettronico – sottolinea ancora Rita Gaglio – passano da uno a tre mesi. Gli editori spesso sono restii a fornirci i testi. Comprendo bene la loro preoccupazione per l’editoria illegale, le leggi vigenti sui diritti d’autore, ma credo che la mia richiesta non sia un capriccio”.

Audiolibro antropologico

Interessantissima uscita di un audiolibro per gli appassionati di antropologia, disponibile presso il sito www.ilnarratore.com.

Si tratta dell’audiolibro Razza e Storia e altri studi di antropologia di Claude Levi-Strauss,  famosissimo antropologo,  che in questo libro ci propone delle analisi accattivanti, come il breve saggio su Babbo Natale e un’accorata critica ai concetti di razza, progesso, civiltà ed etnocentrismo.

Il libro costa 12,99 euro ed è scaricabile qui.

Audiobooks di Harry Potter: un successo incredibile

Jim Dale ha prestato la sua voce per tutti gli audiolibro di Harry Potter e ha fatto centro. Secondo gli ammiratori, è stato perfettamente in grado di ricreare la magica atmosfera di Hogwarts e le personalità dei tanti protagonisti della storia.

L’articolo della CBS News del 24 luglio racconta infatti come l’attore anglo-americano sia riuscito perfettamente nell’impresa, ottenendo un grandissimo successo. Fino a oggi gli audiobooks di Harry Potter hanno venduto più di 6 milioni di copie, una cifra davvero incredibile che ha rilanciato il settore sia in USA che in U.K., dove si vendono le versioni lette da Stephen Fry.

Nell’articolo dedicato a Dale, l’attore racconta di come ha creato i vari personaggi e di come questo mercato stia riprendendo quota.

Potete leggere tutto l’articolo, in inglese, seguendo questo link: http://www.cbsnews.com:80/stories/2007/07/22/sunday/main3086246.shtml